#Sanremo2014 – Intervista a Raphael Gualazzi

1798629_837777372916113_1494634399_n

di Lorenzo Cappiello (FacebookTwitterInstagram)

Direttamente dalla sala stampa del Palafiori “Lucio Dalla”, ecco l’intervista a Raphael Gualazzi.

Come è nata la collaborazione con The Bloody Beetroots?
La mia collaborazione con The Bloody Beetroots – che ha duettato anche con Paul McCartney – è un progetto un po’ speciale, nato dalla sensibilità di Caterina Caselli. Io sono sempre aperto a diverse collaborazioni, queste per me sono una linfa vitale. Mi sono documentato sul suo personaggio. Per le nostre due canzoni io mi sono occupato degli arrangiamenti acustici, dei cori e della ritmica, mentre lui delle sonorità elettroniche. Non sarà però solo una collaborazione sanremese. Ad aprile, in Austria, in Germania, in Olanda e in Svizzera, uscirà la versione speciale del mio precedente disco, Happy mistake, nella quale saranno contenuti i due brani portati sul palco dell’Ariston.

Con quale spirito stai affrontando questo Festival?
Sento un’aria molto frizzante, siamo in un clima di festa e c’è forte adrenalina. Credo che si crei una grande energia durante Sanremo. Questa è una grande opportunità che bisogna sempre affrontare con gioia.

Sei contento della canzone che ha passato il turno, Liberi o no?
Sono molto felice che sia passato questo brano veloce. L’anno scorso era passata una ballad più lento e più dolce, quest’anno il ritmo più allegro e movimentato di Liberi o no. Non vedo però anche l’ora di cantare dal vivo il pezzo scritto da Giuliano Sangiorgi.

Hai progetti per il futuro (live, instore, ecc…)? Quando uscirà il tuo nuovo disco di inediti?
Subito dopo il Festival, il 25 febbraio partirò per il Canada e terrò alcuni concerti e sarò ospite in un paio di tv nazionale. Come ho già detto, il 18 aprile uscirà, invece, la versione deluxe del mio precedente disco. Per il nuovo lavoro ci sarà ancora da aspettare: inizierò a lavorare nei prossimi mesi a questo progetto.

Annunci

Un pensiero su “#Sanremo2014 – Intervista a Raphael Gualazzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...