Giorgia: gli ‘anta che non pesano – La recensione di Fabio Fiume

giorgia2013Bella cosa la maturità! E’ il pensiero che più ci prende ascoltando questo “Senza paura”, il nuovo disco di Giorgia, in evidente stato di grazia musicale, personale e perchè no, anche fisico. La cantante romana torna sulla scena con quello che forse si può definire il disco della vita; un album dove ogni traccia (e son ben 15) ha il suo motivo per esser li, senza riempitivi, senza paura, si passi il giocare col titolo, di sprecare tracce importanti che poi non avrebbero la visibilità di un singolo.
E partiamo proprio da quello, da “Quando una stella muore”, primo estratto già conquistatore di spazi da regina nell’airplay radiofonico; un brano di straordinaria intelligenza, melodico quanto basta, con convincenti cambi di tonalità e la fregatura, nella variazione, di aspettarti un acuto li servito, preparato e che invece l’artista agira con una netta troncatura, prima di liberare un falsetto. Delusione? Niente affatto anzi variegazione di un campionario altrimenti solito.
La maturità sta li! Giorgia sa cosa può aspettarsi il pubblico e così prova a mescolare le carte. “Non mi ami” è un’ottima apertura soul con votazioni al pop nette, “Perfetto” è il brano che per l’estate ha nel titolo la sua causa, “Did i lose you” col britannico Olly Murs è una fresca apertura teenageriale, “Oggi vendo tutto” di Fossati, da contraltare, la sobrietà del castigato, ma chicchissimo abito da sera.
Inutile dire che “I will pray” con Alicia Keys è il diamante che brilla alto sulla corona, duetto che , grazie anche a cotanta e disponibile star, meriterebbe di abbattere le Alpi ed invadere qualsiasi mercato.
Che belle le due voci combinate ed il brivido alla schiena che l’ultimo “e no” vocalizzato dallo scricciolo, che ti sorprende come ultimo bellissimo fuoco nella notte di Capodanno. “Senza paura” ed anche sexy (nel booklet pure una “tettina” quasi di fuori ) la Giorgia di oggi; e perchè dovrebbe averne? La maturità è stata raggiunta con successo. NOVE

Fabio Fiume

Annunci

Un pensiero su “Giorgia: gli ‘anta che non pesano – La recensione di Fabio Fiume

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...