Festival di Sanremo 2013: la prima serata dopo la diretta

Festival di Sanremo 2013

di Lorenzo Cappiello (@lorecappiello su Twitter)

Con la presentazione iniziale di Fabio Fazio, con l’omaggio a Giuseppe Verdi e con l’arrivo in carrozza della Lady Sanremo, Luciana Littizzetto, si sono “aperte le danze” della sessantatreesima edizione del Festival di Sanremo.
Il primo a salire sul palco dell’Ariston e ad essere circondato dalla scenografia sobria, ma molto innovativa di Francesca Montinaro è Marco Mengoni. La sua prima canzone in gara, “L’essenziale” (il brano che è passato alla fase successiva), è, fin da subito, più convincente della seconda, “Bellissimo”. Infatti, se la seconda ha un sound inedito per l’artista ed è, senza alcun dubbio, una ballad (voto: 6/7); la prima, invece, è un brano davvero molto interessante e Marco si esibisce alla perfezione sotto le note di questa canzone (voto: 8 e mezzo).
Dopo Marco Mengoni, è il turno di Raphael Gualazzi con “Senza ritegno” e con “Sai (ci basta un sogno)”. Nel primo brano il campione in gara riesce a tirare fuori, al meglio, il musicista che è in lui (voto: 7); mentre, nel secondo, anche se sarà in gara con questa canzone nella fase successiva, non è stato del tutto convincente (voto: 5/6).
Il terzo cantante a calcare il palco dell’Ariston è Daniele Silvestri. La sua prima esibizione con “A bocca chiusa” ha convinto il pubblico a casa e la giuria della stampa e, infatti, sarà la canzone che porterà alla fase successiva. Il brano è una canzone commovente e ha visto l’uso, davvero originale, del linguaggio dei segni (voto: 7 e mezzo). Con il secondo pezzo, “Il bisogno di te”, Daniele Silvestri reinterpreta una versione “nuova” di “Salirò” (voto: 5/6).
Simona Molinari e Peter Cincotti sono stati i quarti protagonisti del Festival. Se con la prima canzone, “Dr. Jekyll e Mr. Hyde”, hanno raggiunto un ottimo livello di armonia e di qualità (voto: 7 e mezzo), la seconda, quella che ha passato il turno, “La felicità” (in stile Carosone) non è stata convincente, soprattutto nella disarmonia delle due voci (voto: 5).
A seguire, dopo la coppia Molinari/Cincotti, è arrivato il turno dei Marta sui tubi. Sia “Dispari” (voto: 4/5) che “Vorrei” (voto: 5), il brano che ha passato il turno, sono state due canzoni difficile da comprendere e, per quanto riguarda le loro esibizioni, il gruppo non ha convinto a causa di alcune stonature del cantante. Da riascoltare.
Penultima artista in gara per la prima serata è Maria Nazionale. Anche lei, come i precedenti, non ha del tutto convinto con i suoi due brani, “Quando non parlo” (voto: 4) e “È colpa mia” (voto: 5 e mezzo). Con la seconda, sicuramente la migliore delle due, la cantante passa il turno alla fase successiva.
L’ultimo campione a salire sul palco dell’Ariston, a mezzanotte, è stata Chiara Galiazzo. Senza alcun dubbio, con le sue due esibizioni, “L’esperienza dell’amore” e “Il futuro che sarà”, ha fatto centro. La prima canzone è una pura ed emozionante poesia in note, uno dei migliori, o addirittura il migliore brano della serata (voto: 8 e mezzo). La seconda (la canzone che è passata), invece, è davvero straordinaria. La voce di Chiara esprime al meglio il significato e l’intensità delle parole del brano. Davvero una delizia per le nostre orecchie (voto: 9).
Che dire. Di sicuro, la prima serata è stata caratterizzata dalla buona qualità delle canzoni. L’unica pecca è stata la lentezza nella struttura del programma e le polemiche davvero inutili su Maurizio Crozza, che ha rispettato la par condicio e che ha divertito il pubblico come è solito fare.
Comunque assolutamente buona la prima, visti anche gli ascolti della prima serata (media ponderata tra la prima e la seconda parte: quasi 13 milioni di telespettatori con il 48,20% di share).

Per seguire il Festival di Sanremo insieme, vi aspetto su Twitter (@lorecappiello) con l’hashtag #LGTS2013.

Annunci

2 pensieri su “Festival di Sanremo 2013: la prima serata dopo la diretta

  1. accidenti… basso di voti ma ti do ragione… non mi sono mai annoiata così tanto…. se non fosse stato per luciana, crozza e fazio avrei cambiato canale… certi cantanti non dovevano proprio gareggiare…. bah…

  2. Mmh…sinceramente mi aspettavo di più visto che, tranne Maria Nazionale che non conoscevo, gli altri mi piacevano chi più chi meno…
    Per quanto riguarda Chiara, che a X Factor era strepitosa, se continuano a darle queste canzoni non so quanto potrà durare…e mi dispiacerebbe…
    Di questa prima serata il mio voto più alto lo assegno a Simona Molinari e Peter Cincotti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...