SANREMO 2010: dalla sala stampa del Festival, in diretta il live bloggin’ della seconda serata

Dall’ inviata Alessandra Carnevali: festival.blogosfere.it
Si riparte e siamo giunti alla seconda serata. Stasera ci sono ospiti di riguardo come la regina Rania di Giordania, il Trio Ignazio Boschetto, Piero Barone e Gianluca Ginoble, ovvero i tre piccoli tenori del programma Ti Lascio una canzone, che ora stanno avendo grande successo all’estero e sono gli unici italiani presenti nella nuova “We are the world for Haiti”.

Poi sono previste le ballerine del Moulin Rouge e l’attrice Michelle Rodriguez dal film culto Avatar. Stasera canteranno i 12 big rimasti in gara e 5 giovani della Nuova generazione che sono salvo cambiamenti sono: Nina Zilli, Broken Heart College, La Fame di camilla, Mattia de Luca e Luca Marino… ma non ne siamo sicurissimi. Stasera verranno eliminati altri 2 big e 3 giovani.

Tra poco si parte… Stay Tuned!

ore 21 e 13 in uno svolazzamento di piume inizia lo spettacolo con le ballerine del Moulin Rouge che sembrano avere in testa tante arance di Sicilia e riempiono di colori solari il palcoscenico dell’Ariston.  Poi arriva Antonella Clerici paludata in un vestito argenteo e annuncia che se Sanremo compie 60 anni il Moulin Rouge ne compie 120.

Antonella ricorda le tre canzoni eleimante di ieri sera Italia amore mio di Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici , Aeroplani di Toto Cutugno e Jammo ja di Nino d’Angelo.

Da domani si potrà votare anche da casa.  Il primo in gara stasera è Povia con La Verità. Dirige Massimo Morini. Catenone e croce gigante al collo.

Alle 21 e 27 canta Noemi di verde vestita e diretta dal suo produttore Diego Calvetti.  La canzone sale sale ed esplode nel finale.Al secondo ascolto mi piace un pochino di più. Ma ora arriva Ruggeri con La notte delle fate, che le donne sono tanto contente quando Ruggeri scrive le canzoni su di loro.

Il Trio dei tenorini irrompe sul palco dell’Ariston, là dove era cominciata l’avventura nella trasmissione  dellla Clerici che Antonella definisce, quella vera, riferendosi all'”imitazione” Io Canto.

I tre giovanottini cantano Granada e Un amore così grande.

Finito di cantare presentano il reggae sociale di Fabrizio Moro, che ringrazio per la bella intervista che mi ha rilasciato oggi. La lal la lalla!Bellissima la canzone di Malika Ayane e intrigante il suo modo di muoversi sul palco. Rimane il brano che mi piace di più.

Aspettando la Regina Rania di Giordania, arriva anche la figliola di Zucchero con i Nomadi che hanno mascherato il cantante da Adelmo Fornaciari. Bellissima ed elegantissima si accomoda sorridente sulla poltroncina bianca. Racconta come ha conosciuto il Principe di Giordania che le si è dichiarato su una pista di rally. Adesso Antonella chiede alla Regina di Giordania la ricetta dei biscotti al cioccolato, dopo le darà quella delle tagliatelle di Nonna Pina. Si parla dell’iniziativa OneGoal per perrmettere ai bambini di tutto il mondo di studiare, promossa dalla Regina.  Gli argomenti toccati sono molteplici, i figli, i pregiudizi, la gelosia…

Un omaggio tutto italiano per la Bella Regina: O sole mio eseguita dai Tre Tenorini della Clerici.

Alle 22,36 arrivano i Sonohra con un pezzo alla Brian Adams. Baby!

Il secondo ascolto migliora la maggior parte delle canzoni, forse anche quella dei Sonohra. Antonella istiga i giurati forzati della galleria che urlano a squarciagola. poi annuncia Irene Grandi e la sua Cometa.E qui il fenomeno si presenta al contrario, ovvero il secondo ascolto nuoce e mi peggiora il giudizio sulla canzone.

Poi Valerio Scanu e la sua sciarpetta da tenore, tornano a far l’amore in tutti i modi in tutti i luoghi in tutti i laghi e vabbè. Cristicchi ci risveglia da un certo torpore con la sua Sarko-si, Sarko.no e qui ci fa addirittura zompettare. E in questo Festival non è poco. Sono le 22,57.

La terza ospite della serata è l’attrice Michelle Rodriguez che ha preso parte al film di James Cameron Avatar. Anche Antonella vuole intervistarla con il suo avatar. E si sdraia in un gigantesco tostapane. Per poi riapparire dentro lascensore ovale di ieri con le corna, un naso enorme e la facciotta blu.

Il re matto Marco Mengoni fa ripartire la gara : ma benedetti autori, ci voleva tanto a trovargli una canzone migliore??? Ha un porcospino per anello e un diavolo per capello.

Ultimo big in gara è Arisa con le Sorelle Marinetti e la sua Malamoreno. Qui siballa di nuovo e si canta già a memoria il ritornello.Ore 23,28.

Dopo un can can scatenato al quale prende parte anche la Clerici con una gonna a balze tricolori, inizia la gara deei Giovani. Nina Zilli canta L’uomo che amava le donne di Zilli/Kaballà.

Poi arrivano i Broken Heart College di cui uno febbricitante.  Non so se è lo stesso che assomiglia a quello dei jonas brothers. Mattia De Luca è un gran bell’omo, ma trovo la canzone un pochino pesante.Jacopo Ratini canta Su questa panchina vestito come una dietorelle al lampone. Luca Marino detto “er pantofola” canta Non mi dai pace indossando la giacca di suo padre.

Tre di loro andranno definitivamente a casa.

Passano il turno: Luca Marino e Nina Zilli

E’ mezzanotte e venti e qualcosa. Tra i big vengono eliminati: Sonohra e Valerio Scanu

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...