Ha il sostegno dei suoi fan, di Simona Ventura, di Giorgia e di Laura Pausini. ANTONIO MARINO con l’EP Parti di me, abbraccia l’estate comunicando i suoi “stati d’animo”, come lui stesso definisce ogni canzone di questo suo primo mini album ottimamente arrangiato, e che si avvale della produzione artistica di Luca Verde, ex chitarrista di Paola Turci

l_e3a89fff16dc4af7876db983964054a9
Dai consensi della prima edizione di XFactor, ad un anno di umori cupi, ma prolifici sotto il profilo artistico e genitori di cinque ispiratissimi inediti inclusi nell’EP Parti di me, un ritorno giovane molto importante e atteso non solo dai fan più accaniti ma anche da parte di un pubblico attento e sensibile ai grandi temperamenti. Così, dopo Le mie parole, il primo singolo uscito nell’ottobre scorso, il ventisettenne partenopeo e romano d’adozione Antonio Marino, grazie all’ausilio non ultimo umano, del produttore Filippo Broglia, si ripone all’attenzione dei mass media, con un EP che precede un album dal titolo Tutto il resto di me: un titolo perfettamente attinente a questo suo primo lavoro, in cui il pop e il soul si sposano splendidamente con la sua voce calda e impostata.
Grazie a una spiccata capacità di cogliere gli stati d’animo altrui, Antonio, in Parti di me, ha incluso una sua bellissima canzone ispiratagli da un episodio della sua vita realmente accaduto: l’incontro con una ragazza delusa da una love story, lasciatasi andare al pianto in un angolino della metro milanese: ” l’amore da solo non basta mai”, parole testuali dell’anonima protagonista della canzone che così risponde ad Antonio, accorso in suo aiuto e incuriosito da quel pianto tanto sofferto: “Quanta ragione che hai”, così replica il cantautore alle sue parole in La mia più bella abitudine. Altra traccia interessante dell’EP è “Lei”, che tradisce il grande amore di Antonio nei confronti di Giorgia, di cui si dichiara convinto sostenitore, definendola musa ispiratrice. E Giorgia, a sua volta, ha dichiarato pubblicamente di stimarlo moltissimo, ma anche Loredana Bertè e Laura Pausini sono sue ormai consolidate ammiratrici. Non poteva mancare un tributo a Giorgia in Di sole e d’azzurro (versione unplugged), e dulcis sin fundo, la hit estiva Mai più nessuno, dalle ritmiche pop intense e raffinate.
Antonio mi racconta dei suoi trascorsi lavorativi… tanta gavetta musicale nei piano bar cantando black, soul e gospel; dei suoi idoli musicali: Brian Mc Knight, Whitney Houston… delle esperienze teatrali in musical diretti e curati da grandi nomi come Franco Miseria e Claudio Mattone, di avere lavorato in una biblioteca in cui divorava caterve di libri consigliandone la lettura ai più giovani, di un altro sogno della sua vita: dare vita ad una libreria direttamente da lui gestita; delle sue letture: Neruda, ma anche il contemporaneo Christian Frascella di cui ha appena finito di leggere Mia sorella è una foca monaca e, di cui mi descrive nei minimi particolari tutti i passi più importanti della storia, quella di un ragazzo diciassettenne operaio in fabbrica, un po’ sognatore e molto sfortunato. Delle sue nuove letture: L’ombra del vento e Il gioco dell’angelo di Carlos Ruiz Zafón, enarratore e critico di colleghi e di libri.
Antonio è entusiasta della Spagna, che per molteplici aspetti considera dieci anni in avanti rispetto alla nostra bella Italia, auspicando di poterla conquistare attraverso la sua musica. In lui ha creduto tantissimo Simona Ventura, ancora accanita sua sostenitrice, colei che ha puntato tutto su Giusy Ferreri, vincendo alla grande ogni scommessa.
Il 28 luglio Antonio sarà in concerto ad Andria (Ba), dove è nato il suo fan club, prenderà inoltre parte a vari tour radiofonici, preparandosi all’autunno con le canzoni del suo primo album e con la presentazione dal vivo dei suoi brani, alla Fnac e alla Feltrinelli.

Alex Simone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...