Pia Tuccitto, un’anima rock venata di poesia

l_2408a8009a62403bbb145eca2a2cdbee
Appartiene alla categoria delle interpreti per antonomasia, come Mia Martini, Patty Pravo e Loredana Berté, per lei autentiche icone. Ma il vantaggio e la peculiarità, è che la cantante aretina, non è solo un’interprete, bensì un’autrice sensibile, con un presente ricco di soddisfazioni e con dei trascorsi alle spalle importantissimi. Ha scritto sette pezzi per Patty Pravo, una canzone per Vasco Rossi ed una per Irene Grandi. Coinvolgente come un uragano, è una saggia e splendida donna dalle idee molto chiare.

VORRESTI RACCONTARMI COM’E’ NATA LA TUA CANZONE PER VASCO E COM’E’ NATA LA VOSTRA COLLABORAZIONE?

“La mia avventura con Vasco comincia nel’93 in quel del Festival di Castrocaro, quando dopo la mia esibizione fui notata da Gaetano Curreri degli Stadio; fu lui a mettermi all’attenzione di Vasco Rossi; per certi aspetti la collaborazione con Vasco è stata un po’ sofferta, perché non è sempre facile lavorare accanto a certi assi della musica, ma di sicuro è stata stimolante e fortunata; fu infatti proprio Vasco a chiedermi di dare una delle mie canzoni a Patty Pravo, e invece, fu talmente grande l’interesse che suscitai in Patty, che lei decise di cantare altre sei miei pezzi, fra cui Una donna da sognare. Poi Vasco mi chiese di dare Buon compleanno ad Irene Grandi e poi venne la volta di E…, un’altra canzone che porta la mia firma che Vasco ha incluso nell’album Buoni o Cattivi”.

COSA PENSI DI IRENE GRANDI?

“Non empatizzo molto con la sua musica, ma va bene, ognuno percorre la propria strada come meglio crede”.

PER CIO’ CHE CONCERNE IL COMPONIMENTO DELLE TUE CANZONI, HAI O HAI AVUTO DELLE MUSE ISPIRATRICI?

“Direi di no, però da bambina ed adolescente ascoltavo molto Renato Zero, Patty Pravo e le sorelle Berté, contemporaneamente affiancavo l’ascolto di Janis Joplin, Patty Smith, Genesis, e anche musica jazz e classica, soprattutto oggi ascolto molta musica classica e adoro Giuseppe Verdi”.

CHI TROVI PARTICOLARMENTE INTERESSANTI FRA I MUSICISTI PIU’ CONTEMPORANEI?

“In primis Alanis Morissette , ma anche Red Hot Chili Peppers”.

SONDIAMO IL TUO SPIRITO CRITICO, USANDO UN AGGETTIVO, PER DESCRIVERE ALCUNE DELLE TUE COLLEGHE CHE COME TE RISALTANO PIU’ COME INTERPRETI CHE COME DISPENSATRICI DI VOCE; COME DEFINISCI LE SEGUENTI?

“Patty Pravo: divina, Giusy Ferreri: simpatica, Loredana Berté: rocker, Malika Ayane: interessante, Viola Valentino: delicata, Marina Rei: tiepida, Donatella Rettore: ribelle, Ornella Vanoni: raffinata”.

COME DARAI IL BENVENUTO ALL’ESTATE, E COME VORRAI SALUTARLA?

“La saluterò come sempre con spirito propositivo, e con soddisfazione anche per avere scritto una canzone in cui credo moltissimo Perché tutto muore cantata da Gennaro Cosmo Parlato e inclusa nel suo nuovo album appena pubblicato, e poi come d’abitudine, con grande energia e adrenalina rockettara, cercherò di dare tutta me stessa attraverso i miei concerti in giro per l’Italia. E, darò l’addio all’estate, continuando a lavorare al mio nuovo disco che uscirà a tempo debito”.

Per ora vi invito a fare una visita su myspace.com/piatuccitto, dove potete ascoltare alcuni brani del suo ultimo album Urlo, e a non perdervi il mega concerto di Pia il primo di giugno a Bologna.

Alex Simone

Annunci

Un pensiero su “Pia Tuccitto, un’anima rock venata di poesia

  1. Conosco Pia da 6/7 anni come persona e come musicista.
    Credetemi; ha veramente un passo in più. Grande personalità.
    Decisa e umile; sul palco …… bisogna vederla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...